Bonus energia e gas

HomeBonus energia e gas

BONUS ENERGIA

Il bonus energia elettrica è uno “sconto” applicato con una compensazione sulla fattura dell’energia elettrica; ne hanno diritto i soggetti intestatari di una fornitura elettrica utilizzata per uso domestico nella propria abitazione di residenza.
Il bonus energia elettrica può essere erogato:

•   in presenza di un disagio economico certificato dall’indicatore ISEE del nucleo familiare;
•   in presenza di un disagio fisico di uno dei componenti del nucleo familiare certificato dall’ASL; sono previsti importi differenziati da assegnarsi in base ai consumi ed al numero di macchinari utilizzati.
I due bonus sono cumulabili se ricorrono i requisiti, ma ogni nucleo familiare può richiedere l’agevolazione per disagio economico e/o fisico per una sola fornitura di energia elettrica.

REQUISITI RICHIESTI PER IL DISAGIO ECONOMICO

•   l’utente richiedente deve essere l’intestatario della fornitura elettrica ad uso domestico utilizzata nella propria abitazione di residenza;
•   l’indicatore ISEE deve avere un valore non superiore a 7.500 euro; tale limite si eleva a 20.000 euro nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti 4 o più figli fiscalmente a carico;
•   la potenza impegnata non deve superare i 3 kW (Kilowatt) se i residenti nell’abitazione sono fino a 4; tale limite si eleva fino a 4,5 kW (Kilowatt) per un numero di residenti superiore a 4.

REQUISITI RICHIESTI PER IL DISAGIO FISICO

•   l’utente richiedente deve essere l’intestatario della fornitura elettrica ad uso domestico utilizzata nella propria abitazione di residenza;
•   l’utente richiedente o uno dei componenti del nucleo familiare deve trovarsi in condizioni di salute tali da richiedere l’utilizzo di una apparecchiatura elettromedicale necessaria al mantenimento in vita; le gravi condizioni di salute devono essere certificate dalla ASL con apposito modulo.

BONUS GAS

È una riduzione sulle bollette del gas naturale dell’abitazione di residenza riservata alle famiglie a basso reddito e a quelle numerose.
Il bonus può essere richiesto da:

•   clienti domestici diretti (intestatari del contratto di fornitura), in tal caso la riduzione viene riconosciuta nella bolletta;
•   clienti domestici indiretti (utilizzano un impianto condominiale centralizzato), in tal caso il beneficio sarà riconosciuto in un’unica soluzione con pagamento tramite bonifico;
•   clienti misti, in tal caso l’agevolazione viene riconosciuta nella bolletta.
Non spetta il beneficio a chi utilizza il GPL e il gas in bombola.

REQUISITI RICHIESTI

L’indicatore ISEE deve avere un valore non superiore a 7.500 €; tale limite si eleva a 20.000 € nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti 4 o più figli fiscalmente a carico.

Ultimi articoli